fbpx

La regione Toscana ha approvato la nuova edizione del bando per il sostegno a progetti innovativi strategici o sperimentali, in attuazione delle linee di azione 1.1.2.B e 1.1.3 del POR FESR.

Possono presentare domanda i seguenti soggetti:

  1. micro, piccole e medie imprese, compresi i liberi professionisti, esclusivamente in forma aggregata o associata (ATI, Rete-Contratto); le ATI e le Reti-Contratto sono ammissibili solo se costituite da almeno tre micro, piccole e medie imprese;
  2. Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), Consorzi, Società consortili. Le Reti-Soggetto sono ammissibili solo se costituite da almeno tre micro, piccole e medie imprese con sede legale o unità locale all’interno del territorio regionale.

Le imprese devono essere attive nel settore manifatturiero (che comprende industria, artigianato, cooperazione ed altri settori) o nei settori del turismo, del commercio e delle attività terziarie.

I progetti dovranno prevedere l’attivazione di una combinazione di tipologie di servizi contenuti nel “Catalogo dei servizi avanzati e qualificati per le imprese toscane” (allegato al bando)” da ricondurre ai seguenti interventi:

  1. attività innovative di ACCOMPAGNAMENTO E CONSOLIDAMENTO – audit tecnologico e industriale, assunzione di temporary manager, potenziamento sistemi di raccordo tra supply chain e committenza, tutoraggi industriali (accordi impresa committente/microimpresa- start up);
  2. percorsi ADVANCED MANUFACTURING o industria 4.0 coerenti con le road map nazionali e con le RIS3 Toscana;
  3. attività per l’INNOVAZIONE COMMERCIALE ED IL PRESIDIO STRATEGICO DEI MERCATI nonché innovazione dei processi e dell’organizzazione con sperimentazione di pratiche di innovazione sociale.

Il progetto d’investimento innovativo deve prevedere una o più delle seguenti attività:

  • studi di fattibilità;
  • attività di innovazione, in particolare mediante:
    • acquisizione di servizi di consulenza in materia di innovazione
    • acquisizione di servizi di sostegno all’innovazione
    • acquisizione di personale altamente qualificato.

Il contributo, in conto capitale,è concesso nelle seguenti misure, espresse in percentuale delle spese ammissibili:

  • 60% per la media impresa
  • 70% per la piccola impresa
  • 80% per la microimpresa

Le domande possono essere presentate telematicamente a partire dal 17 dicembre 2018 e fino ad esaurimento della dotazione finanziaria.

 

Vuoi ricevere i prossimi articoli?

Iscriviti alla Newsletter

Simple Share Buttons