fbpx

Tax Credit Riqualificazione strutture ricettive

Credito d’imposta per le gli investimenti del 2016

L’intervento si è reso necessario ai fini della tutela del patrimonio culturale, dello sviluppo della cultura e del rilancio del turismo.

NORMATIVA

  1. Decreto legge 31 maggio, n.83 – art 10.
  2. Decreto Ministeriale del 7 maggio 2015 

AMBITO

Intero territorio nazionale

SPESE AMMISSIBILI

E’ stato previso il riconoscimento, ai fini delle imposte sui redditi, di un credito di imposta alle imprese alberghiere esistenti alla data del 1 gennaio nella misura del 30% per le spese sostenute dal 1 gennaio 2014 al 31 dicembre 2016 relative a:

  • Interventi di manutenzione straordinaria
  • Interventi di ristrutturazione edilizia
  • Interventi di eliminazione delle barriere architettoniche
  • Interventi di restauro e risanamento conservativo
  • Incremento dell’efficienza energetica
  • Spese per l’acquisto di mobili e componenti di arredo

IMPRESE INTERESSATE

Sono interessate all’agevolazione le strutture alberghiere già esistenti al 1.01.2012 che effettuano, nel triennio 2014-2016, interventi di ristrutturazione sulla struttura alberghiera.

Sono strutture alberghiere:

  • gli alberghi
  • i villaggi – albergo
  • le residenze turistico-alberghiere
  • gli alberghi diffusi
  • le strutture individuate come alberghiere dalle specifiche normative regionali

SPESE AGEVOLABILI

Spese sostenute nel periodo d’imposta 2016 

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Per le spese sostenute nel 2016, l’istanza dovrà essere presentata nel 2017. In particolare la registrazione e compilazione saranno ammissibili dal 9 al 27 gennaio; seguirà il click day dal 30 gennaio al 3 febbraio 2017. Le risorse saranno assegnate secondo l’ordine cronologico di presentazione.

L’effettività delle spese deve risultare da apposita attestazione rilasciata dal presidente del collegio sindacale, ovvero da un revisore legale iscritto nel registro dei revisori legali, o da un professionista iscritto all’albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili o nell’albo dei periti commerciali o in quello dei consulenti del lavoro, ovvero dal responsabile del centro assistenza fiscale.

MODALITA’ DI UTILIZZO

Il credito d’imposta va indicato nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta per il quale è concesso ed è utilizzabile in compensazione in F24, ai sensi dell’art. 17 del D.Lgs n.241/1997, secondo le modalità definite dal recente provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate, pena il rifiuto dell’operazione di versamento.

COSA FARE

Contattaci per maggiori informazioni 0575.520494 – info@finsystemsrl.it

 

 

Apertura bando9 gennaio 2017
Chiusura bando27 gennaio 2017
DocumentazioneNon ci sono documenti da scaricare per questo bando.

Contattaci per accedere al questo bando

Chiamaci allo 0575 520494 o scrivici a info@finsystemsrl.it o compila la form sottostante

Simple Share Buttons