PATENT BOX: Tassazione agevolata sui redditi derivanti dalle opere di ingegno

Soggetti beneficiari

Possono esercitare l’opzione i soggetti titolari di reddito d’impresa, indipendentemente dal tipo di contabilità adottata e dal titolo giuridico in virtù del quale avviene l’utilizzo dei beni.
L’opzione deve essere esercitata nella dichiarazione dei redditi relativa al primo periodo d’imposta per il quale si intende optare per la stessa, è valida per cinque periodi di imposta, è irrevocabile e rinnovabile.

Redditi agevolabili / Progetti e investimenti ammissibili

Rientrano nell’ambito dell’agevolazione i redditi derivanti dall’utilizzo di opere dell’ingegno, di brevetti industriali per invenzione e per modello di utilità e certificati complementari di protezione, di marchi, di disegni e modelli e di informazioni aziendali e di esperienze tecnico-industriali che siano proteggibili come informazioni segrete in base alla legge, con ciò dovendosi intendere i beni immateriali brevettati o registrati, in corso di brevettazione o registrazione.

Il regime si pone in continuità con i modelli progressivamente introdotti in altri Stati membri della Comunità Europea (Belgio, Francia, Gran Bretagna, Lussemburgo, Paesi Bassi, Spagna) ed è conforme ai principi elaborati in ambito OCSE con riferimento alla disciplina fiscale per la tassazione dei proventi derivanti dall’utilizzo dei beni immateriali.

Costi ammissibili

  • Costo per il Personale (dipendente o collaboratore dell’impresa) altamente qualificato impiegato nell’attività di R&S;
  • Quote di ammortamento di strumenti ed attrezzature di laboratorio, di costo non inferiore a 2 mila Euro;
  • Contratti di ricerca stipulati con Università e organismi di ricerca;
  • Competenze tecniche e privative industriali specifiche.

Tipologia e intensità dell’agevolazione

Il credito d’imposta è riconosciuto nella misura del 25 per cento per i costi di ricerca e sviluppo sostenuti, la misura è elevabile al 50% nel caso in cui i costi di R & S siano riferiti a personale altamente qualificato ovvero a contratti stipulati con Università o Enti pubblici di ricerca.

L’agevolazione viene calcolata sulla spesa incrementale rispetto alla media annuale riferita ai rispettivi medesimi costi sostenuti nei tre periodi d’imposta precedenti a quello in corso al 31 dicembre 2015.

Modalità di Fruizione

Compensazione in F24 dal periodo di imposta successivo a quello di realizzazione dell’investimento.

Scadenza

A decorrere  dal periodo di imposta successivo a quello in corso al 31 Dicembre 2014 e fino alla chiusura del periodo di imposta in corso alla data del 31 Dicembre 2019.

Apertura bando30 marzo 2016
Chiusura bando31 dicembre 2016
DocumentazioneNon ci sono documenti da scaricare per questo bando.

Contattaci per accedere al questo bando

Chiamaci allo 0575 520494 o scrivici a info@finsystemsrl.it o compila la form sottostante

Simple Share Buttons