Sostegno alla creazione di imprese giovanili: Settori Industria – Artigianato – Cooperazione

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda:

1) le Micro e Piccole imprese giovanili (o le Persone Fisiche in caso di imprese ancora da costituire) come definite dalla L.R. 35/2000 ss.mm e i.i, la cui costituzione è avvenuta nel corso dei due anni precedenti alla data di presentazione della domanda di accesso all’agevolazione; In particolare, si definisce “impresa giovanile”, ai sensi della L.R. 35/2000, l’impresa di nuova costituzione nelle quali:

  1. a) per le imprese individuali, l’età del titolare dell’impresa non deve essere superiore a quaranta anni al momento della costituzione;
  2. b) per le società, l’età dei rappresentanti legali e di almeno il cinquanta per cento dei soci che detengono almeno il cinquantuno per cento del capitale sociale della società medesima non deve essere superiore a quaranta anni al momento della costituzione; il capitale sociale deve essere interamente sottoscritto da persone fisiche;
  3. c) per le imprese cooperative, l’età dei rappresentanti legali e di almeno il cinquanta per cento dei soci lavoratori che detengono almeno il cinquantuno per cento del capitale sociale non deve essere superiore a quaranta anni al momento della costituzione.

2) le persone fisiche che costituiranno micro o piccole imprese giovanili entro sei mesi dalla data di notifica del provvedimento di concessione, sempre che non abbiamo un’età superiore a 40 anni al momento della costituzione dell’impresa medesima. Le imprese devono esercitare, nel territorio della Regione Toscana, un’attività identificata come prevalente rientrante in uno dei Codici ATECO ISTAT 2007 individuati.

Caratteristiche del Voucher e del finanziamento

Il costo totale ammissibile del progetto presentato non deve essere inferiore a € 8.000,00 e superiore a € 35.000,00. L’agevolazione totale tra microcredito e voucher non può superare l’80% del progetto d’investimento ammissibile. Gli aiuti sono concessi nella forma di  finanziamento agevolato a tasso zero con le seguenti caratteristiche:

– importo pari al 60% del costo totale dell’investimento ammissibile che va da un minimo di € 4.800,00 ad un massimo di € 21.000,00 nel caso in cui l’impresa richieda anche il Voucher;

– durata di 7 anni con preammortamento di 18 mesi, oltre ad un eventuale periodo di preammortamento tecnico non superiore a sei mesi.

Nel caso in cui l’impresa non richieda il voucher l’importo del finanziamento è pari all’80% del costo totale dell’investimento ammissibile che va da un minimo di € 6.400,00 ad un massimo di € 28.000,00.

  • voucher – contributo in conto capitale nella misura del 100% della spesa ammessa per la sezione voucher che va da un minimo di € 1.600,00 ad un massimo di € 7.000,00, e deve essere proporzionale al costo totale ammissibile e non può essere superiore al 20% dell’investimento complessivamente attivato ed ammesso alle agevolazioni.

Progetti e investimenti ammissibili

In linea con la strategia per la “Smart Specialisation in Toscana” saranno finanziati progetti di innovazione legati alle seguenti priorità tecnologiche:

  1. A) ICT e FOTONICA
  2. B) FABBRICA INTELLIGENTE
  3. C) CHIMICA e NANOTECNOLOGIA

Costi ammissibili

– Per la sezione Finanziamento agevolato sono ammissibili le spese per investimenti: materiali quali terreni, immobili, impianti, macchinari e attrezzature e immateriali ossia attivi diversi da quelli materiali o finanziari che consistono in spese di costituzione, diritti di brevetti, licenze, know how o altre forme di proprietà intellettuale;

– per la sezione Voucher sono ammissibili le spese di consulenza e di sostegno all’innovazione come descritte alla tipologia B4.1 “Servizi qualificati specifici per la creazione di nuove imprese e nuove imprese innovative” del “Catalogo dei servizi avanzati e qualificati per le imprese toscane” approvato con decreto 4983 del 5/11/2014.

Non sono ammissibili le spese sostenute in data antecedente a quella di presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni, ad eccezione dei pagamenti effettuati a titolo di caparra confirmatoria ovvero in conto visione.

Gli investimenti devono essere funzionalmente collegati all’attività economica ammissibile e regolarmente iscritti in bilancio.

Il valore nominale dell’aiuto concesso:

– per l’agevolazione nella forma del finanziamento agevolato a tasso zero, è pari al totale degli interessi gravanti su analoga operazione di finanziamento determinati al tasso di riferimento vigente alla data di ammissione del progetto;

– per l’agevolazione nella forma di “Voucher”, quale contributo in conto capitale, è pari al 100% della spesa ammessa.

Presentazione della domanda o scadenza

La domanda deve essere presentata esclusivamente tramite il portale Toscanamuove (www. toscanamuove.it), previa registrazione, a partire dalle ore 9:00 del 15 ottobre 2015.

Apertura bando15 ottobre 2015
Chiusura bando31 dicembre 2016
DocumentazioneNon ci sono documenti da scaricare per questo bando.

Contattaci per accedere al questo bando

Chiamaci allo 0575 520494 o scrivici a info@finsystemsrl.it o compila la form sottostante

Simple Share Buttons