Bando Internazionalizzazione 2015

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) in forma singola o associata in ATS, ATI, Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto), Consorzi, Società Consortili esercitanti un’attività identificata come prevalente rientrante in uno dei seguenti Codici ATECO ISTAT 2007:

SEZ. B – Estrazione di minerali da cave e miniere ad esclusione del gruppo 05.1, 05.2 e della classe 08.92;

SEZ. C – Attività manifatturiere;

SEZ. D – Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata;

SEZ. E – Fornitura di acqua, reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento;

SEZ F Costruzioni;

SEZ. G – Commercio all’ingrosso e al dettaglio limitatamente al gruppo 45.2 e alla categoria 45.40.3;

SEZ. H – Trasporto e magazzinaggio, ad esclusione dei gruppi 49.39.01e 52.22.0 e 52.22.09;

SEZ. J – Servizi di informazione e comunicazione, ad esclusione della divisione 60 e del gruppo 63.91;

SEZ. M – Attività professionali, scientifiche e tecniche ad esclusione della classe 71.11, 73.11, 74.2 e 74.3;

SEZ. N – Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese ad esclusione della divisione 79, dei gruppi 77.22 e 82.3 e della categoria 77.21.02;

SEZ. Q – Sanità e assistenza sociale limitatamente ad esclusione del gruppo 86.1;

SEZ. S – Altre attività di servizi, limitatamente alle divisioni 95 e 96 con esclusione della categoria 96.04.2.

Progetti e investimenti ammissibili

Le tipologie di servizi per l’innovazione ammissibili all’aiuto sono definite nel “Catalogo dei servizi qualificati per le imprese toscane – Sezione C”, approvato con D.D. n.4983 del 05/11/2014 (Allegato B del Bando). Le spese per l’acquisizione di servizi all’internazionalizzazione ammissibili all’aiuto conformemente a quanto previsto dal Regolamento (CE) n. 1407/2013 sono riconducibili alle seguenti tipologie:

C.1 – Partecipazione a fiere e saloni internazionali;

C.2 – Promozione di prodotti e servizi su mercati internazionali mediante utilizzo di uffici o sale espositive all’estero;

  1. 3 – Servizi promozionali;
  2. 4 – Supporto specialistico all’internazionalizzazione;
  3. 5 – Supporto all’innovazione commerciale per la fattibilità di presidio su nuovi mercati raccolta informazioni sull’affidabilità finanziaria di società.

Tipologia e intensità dell’agevolazione

Gli aiuti per la realizzazione dei progetti di investimento, sono concessi nella forma di contributo in conto capitale a fondo perduto, anche come voucher limitatamente alle spese sostenute con fornitori nazionali. Essi sono concessi fino ad una misura massima indicata ai paragrafi “Costi, durata ed intensità di aiuto” della sezione C) del Catalogo per ogni tipologia di servizio acquisito in relazione alla dimensione dell’impresa.

 Tipologia di Beneficiario Investimento minimo attivabile Investimento massimo attivabile
Micro Impresa € 20.000,00 € 150.000,00
Piccola Impresa € 20.000,00 € 150.000,00
Media Impresa € 20.000,00 € 150.000,00
Consorzio/Soc.consortile/Reti-soggetto € 35.000,00 € 400.000,00
Consorzio/Soc.consortile/Reti-soggetto € 60.000 se le imprese sono 3, € 80.000 se le imprese sono 4, ecc. Somma degli importi minimi previsti per la singola impresa partner. € 450.000 se le imprese sono 3, € 600.000 se le imprese sono 4, ecc. Somma dei massimali previsti per la singola impresa. In ogni caso, l’investimento massimo attivabile non può essere superiore a € 1.000.000

 

Scaduto

Apertura bando30 marzo 2016
Chiusura bando31 dicembre 2016
DocumentazioneNon ci sono documenti da scaricare per questo bando.

Contattaci per accedere al questo bando

Chiamaci allo 0575 520494 o scrivici a info@finsystemsrl.it o compila la form sottostante

Simple Share Buttons